Come preparare in poche mosse dei buonissimi ghiaccioli fragola e banana..con i vostri bambini.

Con l’estate si ha voglia di snack leggeri e freschi a base di frutta, così oggi io e Pietro abbiamo preparato dei deliziosi ghiaccioli : è stato davvero semplice e qui vi racconto come abbiamo fatto.

Sono a base di miele, frutta e latte: ingredienti sani e naturali per una merenda golosa e sfiziosa!

Pietro ama molto la frutta ed ha scelto fragole e banane, che tra l’altro stanno molto bene insieme.

ghiaccioli foto1

 

Ecco cosa abbiamo usato per confezionare 8 ghiaccioli

frullatore

1 cucchiaio

1 cucchiaino

stampini per ghiaccioli

2 banane mature

170 gr di fragole pulite

1 limone

miele

latte

1 vasetto di Yogurt bianco

 

Il procedimento è davvero semplicissimo e con l’aiuto di Pietro è stato divertente e coinvolgente!

Ecco come abbiamo fatto:

 

Abbiamo iniziato col mettere nel frullatore le 2 banane a pezzetti, 1 cucchiaino di miele

miele con banane

..3 cucchiai di latte

latte con banane

..ed il succo di mezzo limone.

Limone con banane

Poi, con estrema gioia di Pietro (!!) abbiamo frullato tutto..ed ottenuto un composto cremoso.

frulla banane

Con l’aiuto di un cucchiaio abbiamo riempito per metà gli stampini per ghiaccioli : vi stupirete di quanto possano essere precise le manine dei bambini!

riempi ghiaccioli banane

Una volta fatto, abbiamo coperto gli stampini (senza chiuderli con il tappino e lo stecchino) con della carta alluminio e abbiamo messo a riposare in freezer.

pietro copre con alluminio

Tenete presente che dovranno restare lì per un’oretta, in modo che si congelino parzialmente prima di aggiungere il secondo strato.

A questo punto ci siamo dedicati alle fragole : le abbiamo pulite,tagliate a fettine e messe nel frullatore (quasi tutte perché Pietro non ha resistito..!)

Pietro mangia Fragola

..con 2 cucchiaini di miele, 2 cucchiai di yogurt bianco ed 1 cucchiaio di latte. Abbiamo frullato bene ottenendo un composto dal colore vivace.

frullare fragole

Trascorsa l’oretta di ghiacciatura del gusto banana, abbiamo tirato fuori dal freezer gli stampini e abbiamo aggiunto, sempre con l’aiuto di un cucchiaino, il gusto fragola.

riempire con fragole

Pietro era tutto concentrato nell’operazione e non ne ha fatto cadere nemmeno un pochino! Una volta riempiti abbiamo tappato con l’apposito coperchietto munito di stecchino e..di nuovo in freezer! Questa volta l’attesa deve essere di almeno tre ore, in modo che il ghiacciolo si solidifichi e si attacchi bene allo stecchino.

Noi abbiamo riordinato e fatto un giro al parco, nell’attesa che fossero pronti. Nel caso potrete prepararli la sera prima per il giorno dopo oppure al mattino per la merenda del pomeriggio.

Ovviamente durante tutto il tempo trascorso a giocare, Pietro non ha fatto altro che chiedermi se erano pronti i ghiaccioli..così appena rientrati a casa, siamo andati subito a controllare!

Tenete presente che una volta tolti dal congelatore bisognerà attendere qualche minuto così potrete estrarli con facilità

ghiaccioli Pietro

due minuti che a Pietro sono sembrati un’eternità..

ghiaccioli Pietro

tanta era la voglia di vedere ed assaggiare i ghiacciolini fatti da lui…

Ghiaccioli Pietro

Finalmente,dopo qualche istante di “studio” ravvicinato (!!) abbiamo estratto il ghiacciolo dallo stampo e….voilà!

pietro ghiacciolo

Erano bellissimi, colorati e molto invitanti!

ghiaccioli still life

Prepararli con Pietro è stato divertente e bellissimo : vedere la sua curiosità ed il suo impegno nel fare il piccolo pasticcere mi ha davvero riempito il cuore! Ed il suo sguardo soddisfatto è impagabile: è proprio entusiasta dei suoi ghiacciolini!

pietro e francesca mangiano ghiacciolo

A proposito,erano anche buonissimi! Sono perfetti non solo a merenda:teneteli presenti anche come dessert leggero dopo una cena estiva con gli amici..lascerete tutti a bocca aperta!

 

(Pietro indossa total look Hitch Hickers by Monnalisa)