Sapete perché è proprio la zucca il simbolo Halloween? Ve lo racconto qui insieme ad una semplicissima ricetta per dolcetti buonissimi e spaventosi..

 

Scheletri, ragnatele,dolcetti spaventosi e soprattutto zucche ovunque! La festa di Halloween è definitivamente sdoganata e sbarcata in Italia, anche a scuola i bambini fanno lavoretti a tema.. quindi che ci piaccia o no.. le cose stanno così.

Vi siete mai chiesti perché proprio la zucca è il simbolo di questa festa? E da dove arriva questa tradizione?

Ve lo racconto io, che l’ho appena imparato durante una delle mie lezioni all’ Oxford School of English di Busnago dove ogni lunedì, seguo il mio corso per imparare meglio l’inglese approfondendo tanti temi curiosi e interessanti.

Le origini di Halloween sono piuttosto nebulose e arrivano da molto lontano, certo è che il primo segnale ufficiale risale al XVI secolo, quando in Scozia la notte che precedeva il giorno di Ognissanti (All-Hallows-Day) fu nominata All-Hallows-Even (“evening”).. se provate a pronunciare ad alta voce i termini in inglese, capirete come il passaggio all’attuale “Halloween” sia stato del tutto naturale.

Dovete sapere che in Scozia ed Irlanda si usava intagliare le rape (in inglese turnips) trasformandole in lanterne da accendere nella notte che precedeva Ognissanti, in memoria delle anime intrappolate in purgatorio.

Ma allora come siamo arrivati alla zucca?

Quando nel XIX secolo la tradizione Scozzese ed Irlandese arrivò  in nord America, si pensò bene di usare al posto della rapa un altro vegetale ben più comune in quella zona: la zucca!

Tra l’altro la zucca è più scenografica, grossa e facile da intagliare..tutte cose che l’hanno resa perfetta per l’utilizzo coreografico legato alla festa!

Con il tempo, il tema della “festività di Halloween” è diventata fonte di ispirazione per il cinema e l’intrattenimento ed è chiaro che l’arrivo negli Stati Uniti e Canada, ha avuto un grande impatto sul suo diffondersi nel mondo intero : l’arancione è diventato il colore ufficiale di Halloween, i bambini si mascherano per dolcetto e scherzetto e non c’è casa che non abbia qualche decorazione a tema.

Insomma, un grande business commerciale.. proprio in stile americano.

Anche Pietro è molto attratto da Halloween, come tutti i bambini il fascino misterioso di ciò che può spaventarci e allo stesso tempo divertirci è elettrizzante..così ogni anno prepariamo dei dolcetti davvero spaventosi. Qui trovate la nostra semplicissima ricetta!

Ah, nel caso, ricordate che la zucca intagliata di Halloween è la Jack-o’-lantern , invece quella normale che usiamo anche per fare il risotto si chiama pumpkin