Il trascorre degli anni si fa sentire per tutti, lasciando segni dentro e fuori al proprio corpo, sotto forma spesso di diminuzione delle energie, aumento di peso, problemi di circolazione o dolori articolari. Per combattere questi ed altri effetti negativi e riacquisire l’equilibrio fra salute del corpo e della mente, la soluzione migliore è quella di affidarsi a seri trattamenti di crioterapia, in centri specializzati e con tecnologie avanzate, ma rifacendosi a intuizioni mediche risalenti agli antichi greci e romani. Il principio su cui infatti si basa la crioterapia è il beneficio che il freddo estremo può avere sul nostro organismo, se applicato nelle forme e tempistiche adeguate.

Al giorno d’oggi, questo procedimento viene effettuato in una camera dalle temperature comprese fra -90°C a -110°C e ha una durata tra i 2 e 4 minuti al massimo.

Questo processo breve ma molto intenso di raffreddamento genera effetti positivi in vari ambiti, come per esempio sull’invecchiamento delle pelle, la circolazione e i dolori muscolari. Per trarre i risultati migliori senza rischi è consigliabile effettuare trattamenti crioterapici senza uso di azoto, che comporta un elevato rischio di esposizione al gas e una temperatura finale del corpo decisamente più elevata, per una minore efficacia quindi della cura.

Tra i vari effetti positivi di questa procedura, che rientra in una visione più generale volta ad aumentare la propria longevità in termini di durata ma anche di qualità di vita, possiamo considerare la riduzione dello stress ossidativo, grazie alla stimolazione effettuata su tutto l’organismo a liberarsi in maniera più rapida e profonda delle tossine, per un effetto detox radicale ed estremamente benefico.

La pelle risulta ringiovanita grazie all’azione contro i radicali liberi svolta dalle basse temperature della camera crioterapica, potenziando il sistema immunitario e generando un rallentamento della degenerazione cellulare. Tutto ciò porta ad avere un aspetto molto più radioso, minimizzando rughe, borse e occhiaie.

La stimolazione della circolazione sanguigna genera inoltre un rilascio di endorfine che portano ad un immediato senso di benessere e buonumore, fondamentale accompagnamento agli effetti propriamente fisici. Le endorfine hanno comunque anche un effetto più concreto, funzionando da antidolorifico naturale. A livello estetico, i benefici sulla circolazione si riflettono in un miglioramento su eventuali segni di vene varicose e capillari. Un altro problema che spesso affligge le donne, soprattutto nel momento in cui si avvicina la temuta prova costume, e che è possibile affrontare con ottimi risultati tramite la crioterapia, è la cellulite, che viene ridotta grazie al miglioramento del flusso linfatico, ottenendo una pelle più tonica ed elastica.

L’accelerazione del metabolismo aiuta a contrastare i chili di troppo, facilitando il consumo di calorie e la perdita di peso, per riacquisire un peso bilanciato, con sicuri effetti positivi non solo per la bellezza e l’armonia del corpo, ma anche dal punto di vista salutare. L’aspetto più importante infatti di questo trattamento e dei risultati che si possono ottenere è proprio da ricercare nel miglioramento delle proprie condizioni sia fisiche che mentali, in un rinnovato equilibrio che permette di affrontare la vita e le sue sfide quotidiane con più forza e fiducia in sé.