Tutti i miei trucchi su come organizzare il bagaglio in caso di lunghi spostamenti in auto..

Ci siamo! Tra poco partirò nuovamente per la mia avventura on the road nel SouthWest degli Stati Uniti e come sempre mi aspettano tantissime ore in auto, sfrecciando tra i deserti e i paesaggi incredibili americani.

Il viaggio in auto mi è sempre piaciuto: ore a guardare fuori dal finestrino e totale libertà nel fermarsi dove e quando si vuole.. e poi si può sentire la musica che si vuole, sgranocchiare qualcosa se ci viene appetito e disporre di ogni cosa di cui abbiamo bisogno.

L’importante è organizzare bene il bagaglio da tenere a portata di mano.

Oltre alla valigiona gigante che viene riposta nel bagagliaio dell’auto, porto con me nell’abitacolo uno zainetto morbido e una piccola borsa tracolla.

Nella borsina metto telefono e documenti, mentre nello zainetto tutto ciò che potrebbe servirmi mentre mi trovo nell’abitacolo dell’auto, senza doversi fermare e aprire il bagagliaio (anche perché in certi orari e a certe temperature fermarsi per cercare qualcosa nella valigia diventa davvero un’impresa).

Ho scelto lo zainetto rosa della linea @herbagscollection perchè è capiente ma leggerissimo, molto funzionale perchè diviso in tanti pratici scomparti e comodissimo da portare a spalla. Amo questo colore delizioso che si abbina perfettamente a tutti i miei outfit da viaggio e una volta tornata a casa potrò usarlo anche in città!

Ecco cosa metto nel mio zainetto da tenere a portata di mano:

-devices tecnologici

Caricabatterie, cavetti adattatori, oltre a tutto il necessario per girare i miei video come microfono lavalier e stabilizzatore per le riprese.

-acqua

Sempre tanta acqua. Mi idrato continuamente e ogni volta che ci si ferma ad una stazione di servizio faccio rifornimento.

-frutta secca

Quando si viaggia per diverse ore, magari con i postumi del jet lag, si perde la cognizione del tempo e ci si può ritrovare ad avere nausea o mal di testa. Magari non ci sono aree di ristoro dove fermarsi, magari il tragitto è così spettacolare che non si ha voglia di fermarsi.. E’ importante avere sempre qualcosa nello stomaco : la frutta secca è ricca ed energizzante, oltre ad essere praticissima da portare con sé. Non subisce il forte calore e non perde la sua consistenza anche se compressa nello zainetto.

-cartine e appunti

Il mio road trip è tutto : la cartina è la solita che mi accompagna da anni, dove sono segnati a matita gli itinerari già percorsi in modo da avere subito un’idea chiara del tipo di tragitto e di strade che dovrò affrontare.

I miei appunti indicano con precisione dove bisogna arrivare : amo molto stare fuori dalle rotte turistiche ..e vi garantisco che quando ci si trova ad ore dall’unico centro abitato, in mezzo a un deserto dove magari non funziona nemmeno il telefono, è meglio avere chiara la destinazione. Ovviamente porto con me anche una penna per prendere nota di ogni cosa.

-salviettine umidificate

Sempre con me: per rinfrescarmi nel caso non ci fosse la possibilità di trovare una toilette. O se la toilette c’è ed è purtroppo sprovvista di ciò che serve..

-protezione solare

Chi ha detto che il sole si prende solo in spiaggia? Vi garantisco che anche facendo una visita o una passeggiata il rischio di brutte scottature è altissimo. Io applico la protezione più volte al giorno, soprattutto sulle labbra e sul viso.

-cappellino e giubbino leggero

Sempre a portata di mano: per passeggiate sotto al sole o soste in locali con aria condizionata a palla.

-blister di medicine

Le mie pillole anti emicrania sono sempre vicino a me: guai se per colpa del mal di testa mi si rovina la giornata. Inoltre è sempre bene tenere i farmaci nell’abitacolo piuttosto che nel baule in valigia: lì le temperature possono davvero salire e far perdere di efficacia i principi attivi. Nell’abitacolo dell’auto invece c’è comunque sempre l’aria condizionata.

 

E voi? Amate viaggiare in auto?