A Milano igloo, palafitte ed altro ancora..

Case inaspettate vicino al centro di Milano? Abitazioni originali e bizzarre? Venite con me.

Vi avevo già portato alla casa 770 , dove pare di essere a New York , ora eccomi tra alcune le deliziose villette in stile Tudor : sembrano immerse nella campagna inglese, vero? Invece siamo a Milano. Non lontane da Porta Romana, esattamente in via Ottolini, spuntano tra le villette d’epoca della zona residenziale, queste singolari ville in stile inglese . Tetti spioventi, camini e decorazioni in legno contraddistinguono queste case che poco hanno a che vedere con le altre. Come mai si trovano qui? Pare che siano state commissionate da alcuni importatori di pianoforti : evidentemente avevano nostalgia di casa loro!

Francesca-Leto-Milano-Archittetura-(1)

Ed ora.. voilà! Nel raggio di pochissima distanza, eccomi in una graziosa via fatta di casette basse e colorate di toni pastello. Giardinetti curati e profumo di fiori, oltre alla surreale tranquiillità, rimandano piuttosto a piccole cittadine della riviera romagnola che al centro di Milano.

Queste deliziose villette risalgono al 1886 quando furono edificate per essere destinate alle famiglie degli operai e di impiegati che lavoravano nell’attigua zona industriale. Il progetto prevedeva un’area molto più ampia, ma ad essere terminate furono solo quelle di via Lincoln, che ancora oggi sono mantenute come dei piccoli gioielli dai fortunati proprietari.

Francesca-Leto-Milano-Archittetura-(6)

E che dire di queste case ad “igloo”? Sappiate che sono tuttora abitate e si sviluppano su circa 45 mq. Risalgono al 1946 e furono opera dell’Ingegnere Marco Cavallé. Inizialmente erano dodici, oggi ne rimangono solo otto. Queste bizzarre abitazioni hanno contribuito a far chiamare la via Lepanto “via degli Gnomi”: in effetti questi singolarissimi edifici hanno un che di fiabesco!

Ecco un selfie davanti alla casa Igloo…

Francesca-Leto-Milano-Archittetura-(10)

Altra nota bizzarra sul luogo : ad aggiungersi alle dodici case igloo , c’erano all’epoca anche due casette a forma di fungo che oggi purtroppo non ci sono più

Francesca-Leto-Archietture-Milano

Infine a Milano c’è persino una casa palafitta! Non lontana dalle casette ad igloo, si erge su dodici piloni di cemento armato alti oltre 4 metri e svetta sulle case circostanti. Salta all’occhio la sua estetica razionalista, pura espressione del suo creatore l’architetto Luigi Figini che la progettò e costruì nel 1935 facendone la propria abitazione. Essendo circondata da una fitta vegetazione che la protegge dalla vista dei curiosi, bisogna guardare bene per scorgerla e capirne l’originale geometria che provo a farvi sbirciare da questa foto, ma vi consiglio di andare personalmente : si trova in Via Ettore Perrone di San Martino 8 .

Francesca-Leto-Milano-Archittetura-(12)

Se ti è piaciuto questo articolo puoi cliccare qui sotto per leggere gli altri post sui luoghi curiosi ed interessanti che ho scoperto a Milano

Fuori Expo curioso in metropolitana

Milano e le mie scoperte curiose

Un sottomarino a Milano

Tempo libero a Milano

Ho incontrato Zio Paperone

Milano da vedere : Porta Nuova

Milano, il Museo Interattivo del Cinema

abito Kaos Jeans

ph Rossana Bruni