Se ti serve il silenzio per concentrarti, sappi che sbagli. Ascoltare un musica allegra funziona molto meglio: lo dicono ben due studi internazionali..

 

Spesso mi capita di non riuscire a trovare la concentrazione necessaria per scrivere una mail o per studiare a memoria un copione. Mi blocco e la mia mente vaga altrove. Risultato? I minuti passano ed io non concludo nulla. Succede anche a voi?

Fin dai tempi della scuola credevo che il silenzio fosse il miglior modo per concentrarmi e invece due studi internazionali hanno provato l’esatto contrario.

Due ricercatori delle Università di Radboud (in Olanda) e della University of Technology Sydney (Australia) hanno coinvolto 155 partecipanti in un esperimento, dividendoli per gruppi. Quattro gruppi hanno ascoltato diversi tipi di musica (calma, allegra, ansiogena o triste) e un quinto è rimasto in assoluto silenzio.

Durante l’ascolto, i partecipanti hanno svolto alcuni test cognitivi e risolto alcuni problemi.

Il test ha messo in evidenza come chi ha ascoltato musica allegra abbia risposto in modo brillante e personale ai quesiti dimostrando addirittura di pensare “fuori dagli schemi”.

Rompere il silenzio con una buona dose di musica allegra sblocca letteralmente il nostro cervello facilitando la nostra creatività.

La musica allegra è quindi risultata più efficace persino del silenzio nello stimolare idee originali.

Adesso lo sappiamo : davanti al “blocco creativo” o semplicemente alla distrazione da studio, meglio dare un bel boost con una canzone super allegra piuttosto che stare in totale silenzio.

Ognuno ha la sua canzone allegra, però ce ne sono alcune che sono universalmente riconosciute come “canzoni positive”.

Secondo il Dottor Jacob Jolij, neuroscienziato dell’Università di Groningen in Olanda, la canzone più positiva di sempre è dei Queen: “Don’t Stop Me Now” del 1978

 

 

E voi? Qual è la canzone che vi rende più allegri?