Ecco la mia valigia:vi racconto come preparo i miei outfit per le vacanze e qualche trucchetto che ho imparato viaggiando..

 

La preparazione dalla valigia e dei capi di abbigliamento da portare in vacanza è un argomento che a molte crea ansia…invece a me no. Ho imparato col tempo qualche piccolo trucchetto per arrivare preparata e avere sempre con me quello che mi occorre per essere impeccabile ovunque io debba andare.

 

Il segreto numero uno è che non preparo mai la valigia all’ultimo momento!

 

Diversi giorni prima individuo i capi essenziali per il mio viaggio e poi abbino fino ad ottenere il numero di outfit necessari.

Normalmente si tratta di 2 outfit al giorno : vi sembreranno molti ma…in realtà con qualche piccolo stratagemma riuscirete a far “girare” i capi in modo intelligente!

Per prima cosa avrete sicuramente notato la mia valigia..

Valigia-Roncato-Marilyn

L’ispirazione street art e Marilyn in versione pop della mia valigia UNO ZIP zsl Roncato, oltre a renderla unica e favolosa, fa in modo che sia immediatamente individuabile sul rullo dei bagagli all’aeroporto.

Io personalizzo sempre il mio bagaglio (basta anche solo un foulard annodato alla maniglia o un adesivo)  per riconoscerlo velocemente : questo mi risparmia un sacco di perdite di tempo in aeroporto!

La mia valigia è realizzata in policarbonato : la robustezza e la solidità unite all’estrema leggerezza mi danno maggiore sicurezza e mi consentono di sfruttare al massimo il numero di KG consentiti dalla compagnia aerea oltre a permettermi di muovermi velocemente e senza fatica nei trasferimenti a piedi.

Se dovete andare negli USA ricordate che è necessaria una valigia con sistema di chiusura TSA .

 

Ecco i miei capi essenziali per il viaggio in USA  :

 

  • Shorts : sono il capo dell’estate per eccellenza! Ecco i miei preferiti che farò girare su top e costumi da bagno. La tendenza è la vita alta che ha tanti lati positivi : avvolge i fianchi, stringe la vita e slancia la figura anche se portati con scarpe basse e comode. L’ispirazione un po’ boho sarà perfetta per sia per una passeggiata sul pier di Manhattan Beach che per una visita alla Monument Valley.

Shorts Valigia USA

(Shorts in jeans con nappine Denny Rose – shorts bianchi con applicazioni sulle tasche Almagores)

  • Abitini leggeri a balze  : Il vestitino leggero, fresco e svolazzante è un must! Questo che metterò di certo in valigia è sbarazzino e romantico e le nappine sono un trend dell’estate. Basterà un cinturone per renderlo glam e grintoso. Le balze sono un altro argomento “furbo” da mettere in valigia : l’effetto arricciato confonde eventuali stropicciature dovute allo stare in valigia per diverse ore (e la tratta Roma – Los Angeles ne conta ben 13!).

Abitino Balze Denny Rose

(Abitino a balze e cinturone Denny Rose

  • Capi “multiuso” : Io li chiamo così . Sono quei capi furbi che possono avere un doppio uso .Con questo tipo di capi, dimezzate le quantità e raddoppiate gli outfit.. mica male no?  Come questa fresca gonnellina gialla …

Gonna - Top Almagores

…che all’occorrenza può trasformarsi in un top..

Gonna Top Almagores

(top-gonna giallo Almagores – pantaloncini multicolor con coulisse e rouches Almagores)

  • Pantalone passepartout : Il mio pantalone da viaggio ideale è comodo ma valorizza la figura. Questo ha un aspetto volutamente stropicciato e l’effetto metallico lo rende interessante e cangiante. Diventa ultrachic se arrotolato sopra la caviglia e abbinato alla canotta essenziale total back. Perfetto per una cena da Spago a Beverly Hills.

Ricordate che l’effetto “stropicciato” è molto furbo in valigia : dubito che qualcuna si porti dietro il ferro da stiro.

Nel caso vi serva “rimettere in forma” qualcosa, ecco qualche metodo alternativo

Pantaloni e top Never Enough

(Pantalone effetto metallico  e canotta total black Never Enough – orecchini gialli Ottaviani )

  • Felpe : lo sportswear è cool e il fitness fa stile. Ecco perchè le felpe non devono mai mancare in valigia. Già che le portate, sceglietele divertenti per creare inaspettati mix & match! Questa unisce fenicotteri (tendenza dell’estate) a palmette,  fette di anguria e ananas e sarà super utile per proteggermi dall’aria condizionata : in America ne fanno un uso sconsiderato, ecco perché è rigorosamente col cappuccio !

Felpa ShoeShine

(Felpa con cappuccio Shoeshine)

  • Giubbottino in pelle passe-partout : Il giubbottino in nappa leggerissimo è un capo versatile e senza tempo. Questo color malva occupa pochissimo spazio, si può annodare in vita ed è super confortevole grazie agli insetti in tessuto elasticizzato. L’aspetto vissuto e la zip gli conferiscono un tocco rock che lo rende adatto ad ogni outfit.

Giubbino Pelle Never Enough

(Giubbottino in nappa color malva con zip Never Enough)

  • Trikini/Costumi interi : più onepieces per tutte! Io li ho sempre adorati e finalmente nessuno ti guarda più male se li indossi lontano dalla spiaggia! Abbinati a shorts e gonnelline sono una valida alternativa alle solite canotte e in caso di avvistamento di un super spot sarò  già pronta per un tuffo al volo!

Costumi Fisico

(Bikini verde con applicazioni multicolor, costume intero pink monospalla con oblò laterale e trikini bicolor tutti di Fisico Cristina Ferrari)

  • Borsa da viaggio: Per portare sempre con me tutte le utilities di viaggio ho scelto la praticità con stile. Lo zainetto di ispirazione “safari” è leggerissimo e funzionale. E’ un secchiello a mano, il cordone si può fissare al tubolare di pelle per avere una maggiore presa ed essere più comodo sulla spalla : comodità e stile sono irrinunciabili nei miei viaggi e poi

Zainetto Quarzovivo

…è reversibile : in questo modo sarà come avere con me due borse!

Borsa Quarzovivo

(Secchiello a mano double face Quarzovivo)

Tenete presente infine che :

  • T-shirt e jeans se arrotolati occupano meno spazio e non si stropicciano. Provare per credere :

Pantaloni e top arrotolati

  • In media dovrete calcolare tre top per ogni sotto. Tipo tre magliette per ogni pantalone. Questa è l’equazione perfetta! I top occupano meno spazio, e normalmente ci si trova più comodi a cambiare il sopra che il sotto.

 

Ora che ho scelto i “capi chiave” da portare con me, tutto è molto più semplice e sono pronta a fare gli abbinamenti e a scegliere le scarpe!

 

Fatemi sapere se le mie dritte vi sono state utili e…buona valigia a tutte!

 

 

( Nella foto indosso abitino di  X’S Milano )