Settembre vuol dire “ripartire alla grande” ma vi sentite stanche? Ecco perché e come si fa a ricaricare le pile in vista della nuova stagione…

Eccoci a Settembre : la temperatura si rinfresca, le giornate si accorciano e tutto si prepara per l’autunno. Arriva insomma il famigerato “cambio di stagione” . Non solo il temutissimo “cambio armadi” (di cui vi parlo qui) ma anche un cambio delle nostre abitudini quotidiane, oltre ad un cambio di strategia del nostro corpo per prepararsi al freddo che deve arrivare.

Il corpo sente tutti questi cambiamenti e reagisce di conseguenza, vediamo come :

Il nostro corpo in questo periodo sta utilizzando tante energie per adeguarsi e dare una sferzata agli organi emuntori (quelli che ci aiutano a depurarci cioè fegato, intestino, reni e polmoni).

Proprio loro si stanno dando da fare un sacco per eliminare le tossine che rallentano la comunicazione e gli scambi tra le cellule e rendono tutto più “faticoso” influenzando persino il nostro umore che in questo periodo può essere variabile ed irritabile.

E’ anche per questa ragione che molto spesso in concomitanza con l’autunno avvertiamo una sensazione di stanchezza generale!

Il nostro corpo dunque è super attivo: deve eliminare le tossine e prepararsi al carico di lavoro invernale.

E la pelle? Come sempre è molto coinvolta!

Basti pensare che è l’organo più esteso che abbiamo, oltre che l’unico visibile.

Da qui l’importanza di intervenire con dei trattamenti specifici che lo aiutino in questo particolare momento dell’anno.

Quindi, dare una mano alla nostra pelle non significa solo vedere visibili effetti di miglioramento estetico ma anche stare meglio e sentirsi in forma , più sereni e dormire meglio.

Buona abitudine è integrare alla dose di acqua quotidiana anche delle tisane depurative.

Quelle a base di erbe come tarassaco, cardo mariano, carciofo ed il classico finocchio andranno benissimo: favoriranno la diuresi e quindi le nostre cellele “comunicheranno” meglio una volta sgombrato il campo dalle tossine!

Anche la nostra alimentazione andrebbe alleggerita per non dare sovraccarico di lavoro al corpo : una buona dose di frutta, verdura e quindi tante fibre sono al solito un toccasana.

Concedetevi dei massaggi e dei trattamenti con prodotti naturali tipo fanghi o alghe. Io ho provato la torba.

Francesca-Leto-torba

E’ una sorta di fertilizzante naturale estratto dalle foreste e viene dalla decomposizione di vegetali. Le sue componenti organiche e vitali sono profondamente lenitive e curative e la pelle ne trae grande beneficio!

Per stare meglio in autunno quindi bisogna prendersi cura dolcemente e adeguatamente del nostro corpo : non è solo la nostra mente a subire lo stress della fine delle vacanze e dell’estate !