Un anno fa ho installato il dissipatore InSinkErator e non ne posso più fare a meno. Ecco perché.

L’arrivo del dissipatore di rifiuti alimentari in casa è stato visto con grande entusiasmo ma all’inizio con un pizzico di diffidenza, soprattutto dalla mia vicina di casa che ha sempre l’occhio vigile su quello che succede nel giardino altrui!

“Il dissipatore? Ma a che serve?”

A distanza di un anno, posso finalmente raccontarvi come è andata…

Non ci sono dubbi: la mia vita è migliorata drasticamente!

Il contenitore dell’umido sotto al lavandino è ormai un antico ricordo proprio come gli odori dei residui alimentari che fermentano nell’attesa del “viaggio” verso il bidone condominiale.

Spazzatura InSinkerator

InSinkErator : perché avere un dissipatore alimentare

L’apparecchio non ha modificato affatto il mio utilizzo del lavello e gli spazi a disposizione, infatti è posizionato sotto, in modo invisibile.

Il foro di scarico è rimasto lo stesso, nessuna “manomissione” della vasca del lavandino ad opera dell’installatore!

E nessuna paura che qualche posata cada nel dissipatore: grazie al tappo “salvaposate” è praticamente impossibile.

InSinkErator mi accompagna nelle mia vita da mamma-chef ed elimina velocemente tutti i residui alimentari: così tutto è in ordine più velocemente!

Insinkerator

Le accortezze che uso sono le stesse che adopero per qualunque altro apparecchio o elettrodomestico della casa.

1.Lo tengo pulito semplicemente lasciando scorrere un pochino d’acqua fredda anche a processo di dissipazione finito e pulisco il tappo da eventuali residui di cibo che possono restare attaccati.

2.Una tantum dissipo mezzo limone per sgrassare e per avere un sentore di freschezza.

InSinkerator

Tutto qui.

InSinkErator : perché avere un dissipatore alimentare

Volete mettere?

Niente più sacchetti dell’umido sgocciolanti e viaggi ai bidoni della differenziata (e col freddo non è male!)

Niente più cattivi odori, che anche in inverno è cosa da non sottovalutare: con il riscaldamento acceso avere l’umido in casa può diventare un problema fastidioso.

In ultimo vi starete chiedendo se ci siano degli alimenti difficili da dissipare. Sì, ci sono ma si contano sulla punta delle dita.

Sedano, finocchi, gambi dei carciofi…tutto ciò che è troppo filamentoso e potrebbe far incastrare gli ingranaggi.

Va detto però che, anche questi alimenti se tagliati a piccoli pezzettini ed inseriti con buon senso a piccole dosi, possono essere facilmente dissipati.

InSinkErator? Per me è un grosso SI!

Cliccate qui per tutte le informazioni e conoscere InSinkErator…

insinkerator